Michele Adt

montagne

Michele Adt - Direttore Marketing e Comunicazione - Metis S.p.A.(anno 2007)

“Quali sono i suoi 5 “segreti” per gestire con efficacia il tempo lavorativo?”

Non credo che esistano “formule magiche” per gestire al meglio il proprio tempo e quindi per essere più efficaci sul lavoro. Almeno non penso che ne esistano di generalizzate. Ognuno deve riferirsi alla propria realtà lavorativa e analizzarla al meglio.
Proviamo tuttavia a fare uno sforzo di sintesi e a focalizzarci su 5 punti:

  1. Darsi delle priorità. Nel mondo lavorativo in cui viviamo sembra essere tutto urgente e di vitale importanza. Avete notato che quasi tutte le e-mail che ricevete hanno cliccato l’asterisco rosso dell’ “alta priorità”. Ma è proprio così? Prima di agire, occorre riflettere e distinguere tra ciò che è “urgente” e ciò che è “importante” e smettere di far prevalere il primo aspetto sul secondo.
  2. Non farsi inghiottire dalle tecnologie. Le tecnologie hanno migliorato il nostro modo di lavorare permettendoci nella maggior parte dei casi di guadagnare tempo. Tuttavia dobbiamo scegliere, tra le tecnologie disponibili, quelle che effettivamente ci portano a questi due risultati. Altrimenti il rischio è quello di perdere tempo in maniera diversa.
  3. Ritagliarsi un po’ di tempo per pensare. Arrivare in ufficio un mezzora prima (quando i telefoni ancora non squillano), o andare via una mezzora più tardi e impiegare questo tempo per riflettere su cosa si sta facendo, sugli obiettivi che abbiamo e cosa stiamo facendo per raggiungerli è certamente utile.
  4. Delegare di più. Dobbiamo parlare di più con i nostri colleghi o collaboratori. Quante volte pensiamo di fare più in fretta se facciamo tutto da soli. Il rischio è di non portare a termine i nostri compiti. La delega tuttavia implica capacità di controllo e di coaching.
  5. Pianificare di più. Nel mondo del lavoro di oggi è sempre più difficile pianificare. La flessibilità di saper cambiare i programmi in corsa per riallinearli alle mutate esigenze aziendali è certamente un pregio. Occorre però non dimenticare l’importanza di una pianificazione settimanale e mensile che oltre a definire meglio i nostri obiettivi aiuta anche a far lavorare un team nella stessa direzione.

20

+

anni di esperienza

50

+

formatori

250

+

tipologie di corsi

500

+

aziende Clienti

7500

+

corsisti formati