Come posizionare un sito in Google

montagne

Suggerimenti e consigli per il posizionamento nei motori di ricerca

Le immagini e le animazioni non servono a nulla per posizionare un sito in Google. Il testo (cosa e come vengono scritte le pagine) è al contrario fondamentale per Google. In ogni caso inserire sempre in ogni immagine (tasto destro del mouse --> proprietà --> dettagli) il titolo e le parole chiave per ottenere visitatori da coloro che in Google cercano immagini.

Evitare di creare una pagina intro al sito con grafici, musiche e fuochi d'artificio... così come di realizzare un sito con mille immagini, mille effetti flash e nessun contenuto testuale valido e ricercato dai navigatori.

Curare la qualità dei contenuti del sito inserendo notizie, articoli, letture, filmati, tools, widget ed altro che possano essere di reale interesse per i navigatori del sito. La qualità dei contenuti di un sito ritengo sia uno degli elementi determinati per il posizionamento in Google.

Modificare e pubblicare spesso i contenuti delle pagine del sito (anche con piccoli cambiamenti) ed aggiungere nuove pagine. Prendere la buona abitudine di modificare e/o pubblicare online nuove pagine ogni settimana. Provate a non modificare per qualche mese un sito e andate a vedere le statistiche di accesso e il posizionamento delle pagine in Google... :-(

Il massimo dell'efficacia nel posizionare un sito in Google è dato dal riuscire a coinvolgere i visitatori stessi al sito nel pubblicare contenuti nuovi, interessanti e pertinenti con il nostro sito attraverso forum di discussione, blog, post, commenti, ecc.

Per posizionare un sito in Google utilizzare per la sua realizzazione strumenti di comprovata efficacia per il posizionamento del sito in Google: ad es. DreamWeaver (lo utilizziamo per il sito istituzionale di Olympos e per www.acenacondelitto.it), WordPress (lo utilizziamo per il blog www.gianlucagambirasio.it).

Se possibile, registrare un dominio web che contenga le parole chiave di maggior interesse es. www.posizionareunsito.it. Olympos utilizza sempre (per il buon rapporto qualità prezzo e per la validità del servizio Clienti): www.aruba.it registrando un dominio hosting linux con e-mail personalizzate illimitate come ad es. info@posizionareunsito.it).

Ogni singola pagina del sito deve essere scritta per posizionare in Google poche parole chiave (1-2-max 3): es. posizionare un sito.

Le parole chiave devono possibilmente:

  • essere anche il nome del file utilizzando l’underscore tra una parola e l’altra e non utilizzare le lettere accentate (à, ò, è, ecc.): es. posizionare_sito.html. A cosa serve chiamare una pagina page_01.html?
  • essere riportate anche all’interno della pagina del sito come titolo scrivendo con un carattere più grande del testo ed in grassetto: es. posizionare un sito ;
  • ripetere più volte nella pagina le parole chiave per aumentarne la densità (senza esagerare in quanto devono essere anche piacevoli da leggere) e possibilmente in grassetto: per posizionare un sito in Google è consigliabile, ecc. Leggendo anche questa pagina, vi sarete accorti che è scritta per cercare di posizionarla per le parole chiave posizionare un sito. Un'impresa sicuramente non facile essendo la ricerca della frase posizionare un sito molto ambita e molto presidiata nell'ambito del web;
  • le parole chiave devono essere utilizzate anche per nominare i file di immagine: es. posizionare_sito.jpg e nel testo da far comparire qualora l’immagine non sia visualizzata;
  • utilizzare le parole chiave più importanti anche nelle barre di navigazione (non utilizzare bottoni immagine, ma bottoni con testo);
  • qualora esistano, chiamare anche le cartelle interne al sito utilizzando le parole chiave es. www.posizionareunsito.html/posizionare_un_sito/ posizionare_sito.html.

Mettere nel sito pochi link verso siti esterni. Se si mettono link verso altri siti chiedere che anche l’altro sito faccia altrettanto. Nell’effettuare lo scambio link, il link deve essere scritto nel seguente modo: http://www.olympos.it (non serve a nulla che venga messo solo come collegamento in un’immagine…). Puntate ad ottenere link di qualità da siti pertinenti al vostro (= con contenuti analoghi) e con Page Rank almeno 3 o superiore. E’ fondamentale ottenere il maggior numero possibile di link al proprio sito. Quelli più importanti sono quelli che provengono da siti che parlano di temi simili a quelli del nostro sito. Per ottenere link si possono inviare messaggi in forum, blog, comunicati stampa, ecc. Vedi ad esempio la pagina Scambio link di Olympos. Per monitorare agevolmente il Page Rank di un sito conviene aggiungere il relativo bottone alla barra di navigazione del nostro Browser preferito (il nostro è Chrome).

Per ottenere link che portino al nostro sito, aumentando la nostra link popularity, scrivere commenti e pubblicare post in altri siti o blog inserendo nella nostra firma un link testuale al nostro sito.

Per posizionare un sito nella prima pagina di Google, inserire i meta tag in ogni pagina utilizzando sempre le parole chiave:
- Title: è quello che appare in alto nel Browser (es. Posizionare un sito in Google) quando si naviga. Se non si specifica il Title la pagina si chiamerà "Documento senza titolo" con conseguente danno all'immagine del sito oltre che al suo posizionamento in Google.
- Description: è il testo che appare in Google come descrizione della pagina (es. Posizionare un sito in Google: suggerimenti e consigli per il posizionamento nei motori di ricerca)
- Keyword: sono le poche parole chiave per cui si vuole posizionare la pagina (es. posizionare un sito, posizionamento, posizionamento in Google, posizionamento nei motori di ricerca, posizionamento sito)

Creare un data base dei siti gratuiti a cui è possibile inviare gratuitamente comunicati stampa (attività di Article Marketing). Registrarsi ed inviare periodicamente dei comunicati stampa con link al sito. Verificare su Google quelli che sono più efficaci per il posizionamento nella prima pagina di Google.

Creare un data base di siti gratuiti per la pubblicazione di annunci con relativi link al nostro sito (es. eBay annunci).

Attivare una campagna pubblicitaria con Google Adwords e monitorarne i risultati con Google Analytics. Per quanto riguarda Google Adwords consiglio in particolare di attivare il maggior possibile di annunci specifici e scritti appositamente per una sola pagina del nostro sito. In questo modo Google ci chiede di meno per ogni parola chiave ed in più l'annuncio aumenta notevolmente di efficacia. Esempio di annuncio per Google Adwords:

Posizionare un sito
Suggerimenti e consigli per il
posizionamento nei motori di ricerca
www.olympos.it/posizionare_sito.html

Inserire pulsanti automatici (per crearli consigliamo AddThis) per consentire la condivisione delle pagine in altri siti e/o network: Facebook, Linkedin, Twitter, ed altri. Senza alcun sforzo sarà così possibile ottenere nuovi visitatori e nuovi backlink al nostro sito.

Chiedere l’inserimento manualmente nei principali motori di ricerca (es. Google, Yahoo, MSN) ed avvalendosi anche di siti come www.submission.it per indicizzare il sito anche il quelli minori.

Svolgere attività di benchmarking online (= ricerca delle migliori prassi) interno (navigare nei siti dei nostri concorrenti ben posizionati nei motori di ricerca) ed esterno (siti ben posizionati nei motori di ricerca, indipendentemente dal settore di business a cui appartengono) per vedere ed analizzare come sono realizzati e prenderne spunto.

Evitare di inserire i testi e i contenuti all'interno di tabelle per evitare il rischio che non vengano letti dagli spiders dei motori di ricerca che si occupano di indicizzare le nostre pagine.

Creare un file sitemap.xml contenente l'elenco di tutte le pagine presenti nel nostro sito ed aggiornarlo periodicamente pubblicandolo nella cartella principale del nostro sito web. Attività analoga consiste nel creare una dettagliata mappa del sito che riporti il link testuale ad ogni pagina del nostro sito. Verificare periodicamente in Google che tutte le pagine del nostro sito siano indicizzate nel motore di ricerca.

Cercare su internet altri consigli e suggerimenti su come posizionare il proprio sito internet all'interno dei motori di ricerca. Leggete e date retta solo a quei siti che hanno almeno un Page Rank 4 e che sono ben posizionati in Google...

Se non avete il tempo, le conoscenze e/o le competenze tecniche per posizionare il vostro sito e decidete di affidarvi ad una società esterna (come ad esempio Olympos) e/o un libero professionista, verificate come sono posizionati in Google i loro siti e quelli relativi ad alcuni Clienti con cui hanno lavorato. Se non sono in grado di posizionare ai primi posti di Google il loro sito, figuriamoci il vostro...

La presente guida al posizionamento di un sito nei motori di ricerca è gioco forza una sintesi delle numerose attività che consentono ad un sito di posizionarsi in modo efficace. Occorre affidarsi ad un professionista e/o dedicare parecchio tempo al sito per renderlo realmente efficace. Uno dei vantaggi di internet è che i risultati che si ottengono sono perfettamente misurabili, in particolare:

  • numero visitatori unici
  • numero di pagine visualizzate e tempo di permanenza sul sito
  • numero richieste d'informazione ricevute
  • numero iscritti alla newsletter
  • valore del venduto

Richiedi senza impegno un preventivo per posizionare il sito in google:

I servizi di Olympos per migliorare il posizionamento del tuo sito internet, aumentarne i visitatori e utilizzarlo per fare business online.

Contattaci per informazioni >>

20

+

anni di esperienza

50

+

formatori aziendali

250

+

corsi e team building

500

+

aziende Clienti

15000

+

partecipanti