Individuare le aree del miglioramento: cosa cambiare/migliorare

montagne

Articolo tratto dal libro:

Partecipare ad un corso di formazione aziendale



"Partecipare ad un corso di formazione: come prepararsi, partecipare e mettere in pratica quanto appreso", Gianluca Gambirasio; Claudio Scalco, E-book Olympos Group srl 2011.

Prezzo: €12.

 

 

 

3.4 Individuare le aree del miglioramento: cosa cambiare/migliorare

 

«Quelli che impiegano male il loro tempo sono i primi a lamentarsi che passi troppo in fretta». Jean de La Bruyère

 

 

Al termine o immediatamente dopo aver partecipato al corso ed aver esaminato tutto il materiale didattico, pensiamo alle aree della nostra attività che sono state maggiormente interessate.

Definite le aree individuiamo specifiche competenze per le quali riteniamo auspicabile o interessante porre in essere un miglioramento.
Per agevolare questo esame e renderlo più efficace, facciamo un elenco scritto.
Dividiamo un foglio a metà: da una parte scriviamo l’area di possibile miglioramento, dall’altra le specifiche competenze e/o conoscenze da evidenziare.
Prendiamo come esempio un corso sulle tecniche di vendita. Da una parte scriviamo una serie di argomenti, dall’altra i “sottotitoli” che ci interessano maggiormente.

APPUNTAMENTI

Superare il “filtro”.
Catturare l’interesse.
Gestire lo stress.
Uso delle domande aperte o chiuse.

OBIEZIONI

Opportunità.
Significato.
Tecniche di superamento.
Prevenzione.

 


CHIUSURA

Segnali di chiusura.
Tecniche di chiusura.
Occasioni per chiudere.

 

 

20

+

anni di esperienza

50

+

formatori

250

+

tipologie di corsi

500

+

aziende Clienti

7500

+

corsisti formati