Corso L'ufficio acquisti e la supply chain

Corso di formazione

Corso di formazione 2021: online o in presenza


10-11 gen 5-6 feb 12-13 mar
2-3 apr 23-24 mag 11-12 giu
4-5 lug 1-2 ago 19-20 set
10-11 ott 19-20 nov 5-6 dic

 

Corso L'ufficio acquisti e la supply chain

I principali due modi di un'azienda per realizzare un margine sono:

  • a monte = produttività e acquisti
  • a valle = marketing e commerciale

Secondo il settore economico, il peso degli acquisti (materie prime, ammortamento macchinari, componenti...) rappresenta dal 30 al 70% del fatturato prima delle tasse.

Questo dato non può che aumentare, in quanto le aziende si concentrano sempre più sul loro core business, terziarizzando a fornitori esterni.

Ipotizzando un 50% di acquisti sul fatturato, un'azienda che realizzi un 2% di risparmio sugli acquisti aumenta il suo margine di un punto.

Tenuto conto dell'internazionalizzazione dei mercati, la concorrenza su un dato prodotto o servizio sarà tale che il prezzo di vendita sarà abbastanza allineato da un'azienda all'altra (a parità di valore percepito da parte del Cliente). Il profitto dovrà dunque realizzarsi anche attraverso acquisti perfettamente negoziati: una sfida importante.

La funzione acquisti è diventata una funzione strategica dell'azienda.

Quando un volume d'acquisti è rappresentativo, diventa un fattore su cui agire per fare un margine a monte.

Se l'azienda agisce sulle tre grandi voci di costo, in altri termini se:

  • controlla i suoi costi fissi, riduce certe spese fisse, mette in atto un sistema di budget più rigoroso,
  • investe in mezzi di produzione all'avanguardia per ottimizzare il valore aggiunto,
  • riduce le spese di magazzino e i servizi acquistati,

i risparmi realizzati si riverseranno direttamente sul profitto. Obiettivo principale: realizzare margini più elevati.

La funzione delle scorte: gestire gli stock, tenere sotto controllo economico le giacenze controllo economico significa:

  • Evitare gli approvvigionamenti urgenti
  • Ricorre a contratti piuttosto che ad ordini isolati
  • Ridurre gli immobilizzi
  • Eliminare le obsolescenze
  • Limitare le rotture di stock

Scopo degli stock: garantire la continuità del flusso dei materiali (processo produttivo) tenendo presente i fattori interni ed esterni.

Valutando l’intera filiera produttiva / distributiva, possiamo distinguere 3 macro fasi:

  • acquisto dei materiali
  • lavorazione, montaggio o confezionamento
  • distribuzione e vendita del prodotto finito

Avremo, pertanto:

  • scorte in approvvigionamento
  • scorte in fabbricazione, montaggio e confezionamento
  • scorte per la vendita e la distribuzione

Cosa significa gestire le scorte?

Ricercare una situazione di equilibrio tra la tendenza naturale ad assicurarsi una completa e costante disponibilità del materiale necessario e l'accettazione di un rischio (e di un costo) connessi alla possibilità di trovarsi talvolta senza di esso, o comunque di non disporne nella quantità richiesta.

  • QUANTO PIU' E' ELEVATO IL LIVELLO DI SCORTA tanto più si riduce il rischio di rimanere senza materiali; ma è altresì vero che il materiale conservato in scorta COSTA, in quanto è un
    capitale immobilizzato e infruttifero.
  • QUANTO PIU' E' BASSO IL LIVELLO DI SCORTA tanto più si corre il rischio di incorrere in "rotture di stock" e la rottura di stock genera ritardi in produzione, rallentamenti nelle consegne,
    deterioramento dell'immagine dell'azienda sul mercato.

Obiettivi del corso:

  • gestire proattivamente gli acquisti e la supply chain per migliorare le performance aziendali;
  • acquistare quello che serve e alle migliori condizioni di mercato.

Programma del corso:

  • Apertura lavori e raccolta aspettative dei partecipanti al corso;
  • Il processo degli acquisti:
  • Le fasi del processo degli acquisti
  • I ruoli del processo
  • Gli acquisti e la strategia aziendale
  • La gestione delle scorte e il controllo del magazzino
  • Le strategie di sourcing
  • Strategie di allocazione delle forniture
  • I modelli di fornitura
  • Il parco fornitori e la ricerca di nuovi fornitori
  • Il marketing d'acquisto
  • L'analisi ABC
  • La matrice di Kraljic
  • Le strategie di approvvigionamento
  • Il monitoraggio dei dati
  • Il Piano Personale di Miglioramento: costruire un piano d’azione concreto per lavorare sulle proprie aree di miglioramento individuate durante il corso di formazione:
    • cosa voglio continuare a fare?
    • Cosa voglio evitare?
    • Cosa voglio iniziare a fare?

Iscrizione online corso

 

Sedi, costi, orari, ... e altre informazioni sui corsi.

 

Corso individuale online o in aula:

Realizziamo il corso di formazione anche in versione individuale:

Corso in azienda:

Richiedi informazioni per fare il corso di formazione presso la tua azienda.

Informazioni | Preventivo

20

+

anni di esperienza

50

+

formatori e consulenti aziendali senior

250

+

corsi in aula / online e team building a catalogo

500

+

aziende Clienti

15000

+

partecipanti