Il capitale relazionale

montagne

Articolo tratto dal libro:

Partecipare ad un corso di formazione aziendale



"Partecipare ad un corso di formazione: come prepararsi, partecipare e mettere in pratica quanto appreso", Gianluca Gambirasio; Claudio Scalco, E-book Olympos Group srl 2011.

Prezzo: €12.

 

 

 

2.6 Il capitale relazionale

«Non aspettare il momento opportuno: crealo». George Bernard Shaw

 

 

Il capitale relazionale è l’insieme delle relazioni che ogni persona intrattiene con altre persone. All’interno di questo insieme ci sono una serie di sottoinsiemi: le relazioni familiari, le relazioni sentimentali, le relazioni sociali, le relazioni professionali, ecc. I corsi possono essere un’ottima occasione per incrementare il capitale sociale di tipo professionale (e non solo ovviamente). I partecipanti ad un certo tipo di corso normalmente condividono attività e interessi professionali e possono dare vita a relazioni proficue per collaborazioni, scambi, segnalazioni. Se dobbiamo cercare un’informazione, o abbiamo una proposta da fare, o ci viene chiesto il nominativo di una persona con determinate competenze a chi ci rivolgiamo in prima battuta? Alle persone che conosciamo, e tanto più è profondo e di buona qualità il legame che ci unisce (rispetto, stima, fiducia) tanto maggiore pensiamo sia di buona qualità quello che abbiamo da proporre.
Al contrario, se siamo noi ad avere bisogno di qualcosa, tanto più grande e pregiato sarà il nostro “parco relazionale” e tanto maggiori saranno le probabilità di ottenere quello che stiamo cercando.
In funzione della numerosità e della qualità di relazioni che abbiamo a disposizione aumenta o diminuisce la probabilità di rapporti motivanti. Definiamo motivante quella relazione dove tutti i partecipanti portano a casa un vantaggio dallo scambio, e questo è il processo che incrementa e valorizza i nostro capitale relazionale e produce costantemente nel tempo buoni frutti.     Il contrario è rappresentato dalle relazioni di tipo manipolativo, all’interno delle quali uno dei soggetti agisce solamente per il proprio tornaconto personale. Questo tipo di comportamento può anche produrre dei vantaggi nell’immediato, ma nel tempo compromette definitivamente il valore del capitale relazionale che può arrivare a generare, nella peggiore delle ipotesi, “interessi passivi”.
Durante il corso:

  • Interessiamoci sinceramente agli altri partecipanti.
  • Scambiamo biglietti da visita o riferimenti.
  • Facciamo conoscere discretamente la nostra attività e i nostri punti forti.
  • Individuiamo aree di possibile collaborazione e scambio.
  • Inseriamo le nuove conoscenze nell’elenco dei nostri contatti inserendoli, nel caso di Outlook, nell’apposita categoria (Outlook consente di suddividere i contatti in categorie che vengono identificate da un simbolo di diverso colore).
  • Ricordiamoci di farci sentire dopo il corso, anche solo per e-mail per commentare e chiedere riscontri pratici del corso.
  • Se ci siamo impegnati pubblicamente a raggiungere un obiettivo, comunichiamo l’esito del nostro piano di azione. Impegnarsi pubblicamente su qualcosa è un modo per aumentare la nostra motivazione e l’impegno che abbiamo preso con noi stessi viene potenziato dall’impegno che abbiamo preso pubblicamente. Il fatto di comunicare i risultati positivi che abbiamo raggiunto è un modo per regalarci un riconoscimento personale e per farci apprezzare come persone coerenti e determinate.
  • Le relazioni sono come le piante di un orto, bisogna innaffiarle regolarmente. Se riteniamo importante una relazione programmiamo di farci sentire regolarmente. Fa sempre piacere quando qualcuno si ricorda del nostro compleanno, degli auguri di Natale e Buon Anno, o quando semplicemente ci chiama per il piacere di farlo.
  • Abbiamo sentito raccontare casi di partecipanti a corsi di una stessa città che si sono ritrovati più volte dopo il corso per darsi feedback e per rivedere e approfondire alcune tematiche.

20

+

anni di esperienza

50

+

formatori aziendali

250

+

corsi e team building

500

+

aziende Clienti

15000

+

partecipanti