Corso di formazione Benessere emozionale e mindfullness (2 gg)

montagne

Corso di formazione progettare un corso di formazione

Calendario 2018:

15-16 gennaio 19-20 febbraio 15-16 marzo
2-3 aprile 10-11 maggio 25-26 giugno
4-5 luglio 30-31 agosto 5-6 settembre
4-5 ottobre 20-21 novembre 5-6 dicembre

Corso di formazione aziendale online

 

Se non riesci a partecipare al corso in aula, puoi sempre partecipare al corso online >>

 

 

Premessa:

L’educazione che riceviamo sviluppa le nostre capacità di comprensione intellettuale, ma non le capacità di comprensione emozionale: non siamo stati “educati” a riconoscere ed esprimere le emozioni. Infatti abbiamo un vocabolario molto ampio per quanto riguarda i "giudizi", ma assai ristretto per quanto riguarda le emozioni. Ma le emozioni, sia quelle positive sia quelle negative, sono una fonte formidabile di informazioni. Saper riconoscere le proprie emozioni è una competenza, che contribuisce in modo rilevante al proprio benessere emozionale: riconoscendo le nostre emozioni abbiamo la possibilità di sganciarci da risposte automatiche, e possiamo creare le condizioni per sentirci meglio. Imparando a gestire le nostre emozioni, riusciamo anche più facilmente a raggiungere i risultati che ci prefiggiamo. Secondo l’ontologia del linguaggio, infatti, le emozioni aprono o chiudono degli spazi di possibilità. Ogni emozione rende possibili alcune azioni ma ne impedisce altre. Se ad esempio proviamo un senso di paura o di ansia, non riusciremo ad essere creativi in quello che facciamo. Se quindi il risultato che dobbiamo ottenere ci richiede di essere creativi, dovremo trovare il modo di sciogliere l'ansia che abbiamo, sostituendola con un altro stato d'animo (ad esempio la curiosità). Per questo è così importante riuscire a gestire le proprie emozioni. Altrettanto importante è riuscire a comunicarle agli altri, in una modalità che non crei conflitto ma che generi comprensione e fiducia reciproche. Queste sono le basi di una buona intelligenza emotiva. Le emozioni non sono sganciate, ma sono anzi strettamente associate ai nostri pensieri. Le emozioni che proviamo, infatti, dipendono quasi sempre dai "giudizi automatici" che proiettiamo nelle situazioni e negli eventi (giudizi dei quali in genere non siamo coscienti), e delle "cornici" all'interno delle quali "leggiamo" gli accadimenti della vita. Gli eventi non sempre si possono cambiare, ma possiamo cambiare il nostro modo di interpretarli. Riconoscendo i nostri giudizi e le nostre "cornici" possiamo influenzare in modo rilevante i nostri stati d'animo. Esistono poi anche diverse tecniche corporee (per esempio la respirazione, la bioenergetica e il focusing) che permettono di agire direttamente sul corpo, rilassando alcuni stati tensionali ed emotivi. C'è infatti una relazione stretta tra le emozioni e il nostro modo di respirare. La capacità di riconoscere le proprie emozioni è favorita dal silenzio interiore e migliora man mano che incrementiamo la capacità di essere presenti nel qui e ora. La mindfullness (che significa consapevolezza del momento presente) contempla una serie di esercizi, molto semplici da attuare, che aiutano a calmare la mente e a raggiungere un positivo equilibrio mente-corpo, accrescendo la propria autoconsapevolezza nel qui e ora. La mindfullness permette di essere più coscienti di se stessi, sganciandosi dagli automatismi che ci portano a "reagire" alle situazioni. Ed è quindi uno strumento molto importante per il proprio benessere emozionale.

Obiettivi:

  • Accrescere la propria autoconsapevolezza emozionale.
  • Apprendere alcune tecniche per gestire le proprie emozioni, in funzione degli obiettivi che si vogliono raggiungere.
  • Raggiungere un miglior equilibrio mente-corpo e incrementare il benessere emozionale.
  • Imparare ad ascoltare il corpo, e a integrare la consapevolezza del corpo a livello mentale.
  • Imparare a comunicare le proprie emozioni, in una modalità assertiva e che generi comprensione e fiducia.

Programma:

  • Apertura lavori e raccolta aspettative dei partecipanti al corso.
  • L'ontologia del linguaggio: l'allineamento tra linguaggio, corpo ed emozioni.
  • Le tre porte di accesso alle emozioni: come utilizzarle.
  • Il collegamento tra pensieri e emozioni . Il circolo retroattivo. Il "lato B" delle emozioni.
  • L'intelligenza emotiva: i segreti per sentirsi bene con se stessi e con gli altri.
  • La consapevolezza emozionale.
  • Riconoscere i propri trigger emotivi: i "tasti" che accendono i propri stati d'animo.
  • Il vocabolario delle emozioni: imparare a dare un nome alle proprie emozioni.
  • Emozioni e bisogni: imparare ad ascoltarsi per riconoscere i propri bisogni inespressi.
  • La biografia emozionale e il repertorio emozionale: comprendere l'origine e la "storia" delle proprie emozioni.
  • Mindfullness: le tecniche per accrescere la consapevolezza nel momento presente.
  • La gestione delle emozioni.
  • Le tecniche top down e bottom up per gestire i propri stati d'animo.
  • Il reframing: l'arte di cambiare cornice agli eventi.
  • L'utilizzo delle domande potenti e dell'attenzione focalizzata per cambiare i propri stati d'animo.
  • I messaggi potenzianti.
  • Il focusing di Gendlen: la tecnica per accrescere la consapevolezza corporea e per integrarla a livello cognitivo.
  • La respirazione: come influenzare gli stati emotivi attraverso la respirazione. La respirazione diaframmatica.
  • Esercizi di meditazione bioenergetica per liberarsi da stati emotivi disfunzionali.
  • La comunicazione delle emozioni.
  • L'assertività e la Comunicazione Non Violenta: imparare a esprimere le proprie emozioni in un modo che non crei conflitto ma generi comprensione e fiducia.
  • L'ascolto empatico: imparare ad ascoltare le emozioni degli altri.
  • Il Piano Personale di Miglioramento: costruire un piano d’azione concreto per lavorare sulle proprie aree di miglioramento individuate durante il corso di formazione:
    • cosa voglio continuare a fare?
    • Cosa voglio evitare?
    • Cosa voglio iniziare a fare?

Download dispensa del corso di formazione: Benessere emozionale e mindfullness

Se non partecipi al corso di formazione puoi scaricare la dispensa del corso di formazione e altri materiali didattici: accedi alla sezione download >>

Dispensa corso di formazione

Formatore:

Daniele Mattoni o un altro formatore senior Olympos Group srl

Metodologia di formazione:

Olympos Group si avvale di una metodologia interattiva e dinamica: i corsi tradizionali di formazione producono molte idee… ma non abbastanza azione. Non si può trasmettere l’azione che attraverso dei “laboratori / palestre” che coniughino dinamiche di gruppo e lavori individuali sulla “vita professionale reale”: i partecipanti non ascoltano e basta, devono lavorare attivamente. Leggi tutto >>

Sedi:

  • Albino (BG) presso Olympos Group srl, via Madonna della neve, 2/1;
  • Ponte di Legno (BS) presso Olympos Group srl, Strada Statale del Passo Gavia, 24;
  • Roma presso Time for Business, via Lima, 7;
  • altre 10 sedi attivabili su richiesta (Bologna, Firenze, Genova, Milano, Padova, Torino, Trento, Udine, Venezia e Verona) solo per iscrizioni multiple (2 o più persone della stessa azienda) e pagamento della quota d'iscrizione intera.

Quota d'iscrizione:

  • € 1.100 + IVA
  • Sconto 20% iscrivendo 2 o più persone della stessa azienda. Leggi tutte le offerte e promozioni >>.

Comprensiva di coffee break, pranzo di lavoro, attestato di frequenza e materiali didattici.

Massimo 8 partecipanti a garanzia dell'efficacia della formazione.

Orari: 9-13 ; 14-18.

Formazione interaziendale

 

Corso di formazione individuale intensivo:

Realizziamo questo corso di formazione anche in versione individuale full immersion.

Corso di formazione in house / residenziale:

Se vuoi puoi realizzare questo corso di formazione direttamente presso la tua azienda: contattaci per informazioni >>.

Follow up e/o supporto individuale post corso di formazione:

per noi il vero corso di formazione inizia con la fine del corso di formazione o dicendola alla Edison "Il valore di un'idea sta nel metterla in pratica"... Tutti i nostri corsi di formazione finiscono facendo compilare ad ogni partecipante un concreto piano d'azione individuale: cosa voglio continuare a fare? Cosa voglio iniziare a fare? Cosa voglio evitare di fare? Per supportare i partecipanti nel mettere in pratica quanto appreso durante il corso di formazione, offriamo anche un comodo servizio di consulenza / coaching individuale in teleconferenza via Skype.

20

+

anni di esperienza

50

+

formatori

250

+

tipologie di corsi

500

+

aziende Clienti

7500

+

corsisti formati