Aneddoti, citazioni, aforismi e barzellette sulla formazione aziendale

montagne

Articolo tratto dal libro:

Formazione aziendale
"Formazione formatori: emergere con i risultati dalla giungla della formazione aziendale" di Gianluca Gambirasio, FrancoAngeli 2010  

Libro

IBS

1. Il mondo della formazione aziendale

«La felicità è conoscere e meravigliarsi». Jacques-Yves Cousteau

1. Aneddoti, citazioni, aforismi e barzellette

In questo paragrafo ho raccolto una serie di aneddoti, citazioni, aforismi e barzellette che possono essere utili per arricchire i materiali didattici e/o utilizzate al momento giusto durante un corso di formazione.

«"Ben fatto" è meglio che "ben detto"». Benjamin Franklin

«A lungo andare, solo il capace ha fortuna». Menandro

«Acquisisci nuove conoscenze mentre rifletti sulle vecchie, e forse potrai insegnare ad altri». Confucio

«Alice: quale via dovrei prendere?
Gatto: dipende dove vuoi andare.
Alice: ma io non so dove andare.
Gatto: allora non importa quale via prendere». Lewis Carroll “Alice nel paese delle meraviglie”

«Ammazzare il tempo, invece di impiegarlo come la vera sostanza della vita vissuta e non semplicemente trascorsa, è il peccato dei peccati». Bernard Berenson

«Amo molto parlare di niente. É l'unico argomento di cui so tutto». Oscar Wilde

«Apprendere e non meditare è vano. Riflettere senza studio è pericoloso». Confucio

«C'è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera». Henry David Thoreau

«Cerca di capire e poi di essere capito. Gli Dei hanno dato agli uomini due orecchie e una bocca per poter ascoltare il doppio e parlare la metà». Talète

«Chi non ha mai sbagliato non ha mai fatto nulla». Robert Baden Powell

«Chi poco pensa troppo erra». Leonardo Da Vinci

«Ci fu data la lingua, si, per parlare; ma anche i denti per tenerla assiepata». Carlo Dossi

«Ci sono due cose cui bisogna mirare nella vita: primo è ottenere quello che si desidera; e, in seguito, trarne piacere. Solo i più saggi ci riescono». P. Smith

«Colui che è maestro nell’arte della vita, non distingue tra il suo lavoro ed il suo tempo libero, ma semplicemente persegue la sua visione d’eccellenza, qualsiasi cosa stia facendo. Lasciando agli altri decidere, se sta lavorando, o semplicemente giocando». Massima Zen

«Colui che non lascia niente al caso raramente farà cose in modo sbagliato, ma farà molte poche cose». George Savile Halifax

«Colui che non prevede le cose lontane, si espone ad infelicità ravvicinate». Confucio

«Coraggio è fare quel che hai paura di fare. Non c'è coraggio se non sei spaventato». Eddie Rickenbacker

«Dalla meta mai non toglier gli occhi». Alessandro Manzoni

«Dimentico ciò che odo. Ricordo ciò che vedo. Imparo ciò che faccio». Confucio

«Diventerete ciò che cercate continuamente di essere». Shri Ramakrishna

«E' difficilissimo parlare molto senza dire qualcosa di troppo». Luigi XIV

«É meglio realizzare una buona idea che trovarne una migliore». Paul Valéry

«E' meglio tacere piuttosto che parlare invano». Menandro

«E' molto volgare parlare come un dentista quando non si è dentisti. Produce una falsa impressione». Oscar Wilde

«E' più facile deviare il corso di un fiume o spianare una montagna che cambiare l'animo di un uomo». Proverbio cinese

«É più importante fare la cosa giusta (essere efficaci) che fare bene qualcosa (essere efficienti)». Peter Drucker

«È possibile fallire in tanti modi, mentre riuscire è possibile in un modo soltanto». Aristotele

«E' senz'altro possibile insegnare ad un tacchino a salire sugli alberi. Perchè però non assumere uno scoiattolo?». Anonimo

«Eppure le decisioni vanno prese e anche non prendere decisioni, in fondo, è una decisione». Goethe

«Erano invasati dalla paura di non aver tempo per tutto, e non sapevano che aver tempo significava precisamente non aver tempo per tutto». Robert Musil

«Esitare va benissimo, se poi fai quello che devi fare». Berthold Brecht

«Everest Express non riuscì a raggiungere la vetta dell’Everest. Ma noi, noi avevamo avuto successo? Decidete voi. Io credo che il successo sia qualcosa di personale, diverso da individuo a individuo, non dovrebbe essere decretato da ciò che la società pensa. Se tenteremo di vivere secondo parametri dettati da altri, non potremo mai sentirci soddisfatti, pensare di aver avuto successo: qualcun altro sarà sempre più ricco, più bello, più dotato, più forte, o avrà avuto più successo di noi. Noi eravamo convinti di aver avuto successo, come persone e come squadra». Jim Hayhurst (La vetta da scalare: lezioni dall’Everest sul significato del successo – Sperling & Kupfer Editori, 1997 Pag. 187)

«Fa in modo che il tuo discorso sia migliore del tuo silenzio o taci». Proverbio Cinese

«Fare l’ordinario in modo straordinario». Santa Caterina da Siena

«Giocare una partita con persone meno capaci, fa di voi un vincitore. Giocando con persone più capaci di voi, diventerete un campione». Steve Morris

«Hai il tempo e ti credi povero?». Proverbio

«I manager fanno le cose nel modo giusto. I leader fanno la cosa giusta». Warren Tennis

«Il diritto a parlare non include necessariamente quello a venire presi sul serio». Hubert Humphrey

«Il futuro si costruisce un giorno per volta». Dean Acheson

«Il lavoro dura sempre quel tanto che è necessario a colmare il tempo disponibile per farlo». Northcote Parkinson

«Il lavoro tenace supera ogni ostacolo». Virgilio

«Il modo in cui trascorriamo ogni momento presente crea il nostro destino». Chin - Ning Chu

«Il nostro compito principale non è di vedere quel che si profila indistinto al lontano orizzonte, ma di fare quel che abbiamo a portata di mano». Thomas Carlyle

«Il piacere e l’attività fanno sembrare breve il tempo». William Shakespeare

«Il più utile dei talenti è di non usare mai due parole quando una è sufficiente». Thomas Jefferson

«Il risultato dei programmi fatti con cura è sempre scambiato per fortuna dai cretini». Dashiell Hammett

«Il saggio soltanto trae dalla vita e da ogni età tutto il suo sapore, perché ne sente la bellezza, la dignità e il prezzo». Amiel

«Il segreto del successo risiede nella costanza con cui si persegue uno scopo». Benjamin Disraeli

«Il successo è ottenere ciò che si vuole. La felicità è volere ciò che si ottiene». Ingrid Bergman

«Il tempo è la cosa più importante: esso è un semplice pseudonimo della vita stessa». Antonio Gramsci

«Il tempo è la cosa più preziosa che un uomo possa spendere». Teofrasto

«Il tempo è la moneta della tua vita. È l’unica che possiedi e che puoi decidere come spendere. Stai attento, non permettere ad altri di usarla al tuo posto». Carl Sandburg

«Il tempo è una serie infinita di adesso uniti insieme». Chin - Ning Chu

«Il tempo: ciò che l’uomo è sempre intento a cercar di ammazzare, ma che alla fine ammazza lui». Herbert Spencer

«Il valore di un’idea sta nel metterla in pratica». Thomas Alva Edison

«Il vero signore è lento nel parlare e rapido nell'agire». Confucio

«Insegnare è imparare due volte». Joseph Joubert

«Io dispongo di sei onesti servitori, essi mi hanno insegnato tutto ciò che conosco. I loro nomi sono Cosa, Perché, Quando, Dove, Come e Chi». Joseph Rudyard Kipling

«Io sono soltanto uno. Non posso fare tutto, ma questo non mi fermerà dal fare quel poco che posso». Everett Hale

«L’arte di vincere la si impara nelle sconfitte». Simón Bolívar

«L’esperienza ci informa che la prima difesa degli spiriti deboli è recriminare». Samuel Coleridge

«L’occasione favorisce solo la mente che vi è preparata». Louis Pasteur

«L’unico posto in cui successo viene prima di sudore è il dizionario». Vidal Sassoon

«L’uomo che osa sprecare anche un’ora del suo tempo non ha scoperto il valore della vita». Charles Darwin

«L’uomo energico, l’uomo di successo, è colui che riesce, a forza di lavoro, a trasformare in realtà le sue fantasie di desiderio». Sigmund Freud

«L’uomo moderno pensa di perdere qualcosa del tempo quando non fa le cose in fretta; però non sa che fare del tempo che guadagna, tranne ammazzarlo». Erich Fromm

«La felicità è conoscere e meravigliarsi». Jacques-Yves Cousteau

«La felicità e la pace del cuore nascono dalla coscienza di fare ciò che riteniamo giusto e doveroso, non dal fare ciò che gli altri dicono e fanno». Mahatma Gandhi

«La felicità è un modo di vedere». Ometti

«La filosofia insegna ad agire, non a parlare». Seneca

«La gente comune pensa soltanto a passare il tempo; chi ha ingegno… a renderlo utile». Schopenhauer

«La gioia non è nelle cose, è in noi». Richard Wagner

«La mente dell’uomo è capace di qualsiasi cosa poiché dentro di essa vi è ogni cosa, non solo tutto il passato ma anche tutto il futuro». Joseph Conrad

«La mente è come un paracadute funziona solo se si apre». Albert Einstein

«La vera abilità sta nell’utilizzare tutti i mezzi conosciuti e a disposizione; l’arte, l’ingegno consistono nell’operare malgrado le difficoltà e trovare poco o niente d’impossibile». Napoleone

«La via del saggio è agire, ma non competere». Lao Tzu

«La vita…
… è un’opportunità, coglila;
… è bellezza, ammirala;
… è beatitudine, assaporala;
… è un sogno, fanne realtà;
… è una sfida, affrontala;
… è un dovere, compilo;
… è un gioco, giocalo;
… è preziosa, abbine cura;
… è ricchezza, conservala;
… è amore, godine;
… è un mistero, scoprilo;
… è una promessa, adempila;
… è tristezza, superala;
… è un inno, cantalo;
… è una lotta, accettala». Madre Teresa di Calcutta, Inno alla vita

«L'apprendere molte cose non insegna l'intelligenza». Eraclito

«L'arte non consiste nel rappresentare cose nuove, ma nel rappresentare con novità». Ugo Foscolo

«Le cose scritte non servono per un discorso; la loro forma è letteraria. Sono rigide, inflessibili, e non si prestano ad una felice ed efficace proposta orale». Mark Twain

«Le persone raramente raggiungono il successo a meno che non si divertano nel fare quello che stanno facendo». Dale Carnegie

«L'esperienza è quella cosa meravigliosa che ti rende capace di riconoscere un errore quando tu lo commetti di nuovo». Franklin Jones

«L'estremo piacere che proviamo nel parlare di noi stessi deve farci temere di non darne affatto a chi ci ascolta». François De La Rochefoucauld

«L'inizio è la parte più importante di un lavoro». Platone

«Lo scopo del lavoro è guadagnarsi il tempo libero». Aristotele

«Loro possono perché pensano di potere». Virgilio

«Meglio parlare poco e bene, che molto e per niente». Anonimo

«Mi piace parlare di fronte a un muro di mattoni: è l'unico interlocutore al mondo che non mi contraddice mai». Oscar Wilde

«Molti pensano che avere talento sia fortuna; a nessuno viene in mente che la fortuna possa essere questione di talento». Martinez

«Nell’esercizio anche del più umile dei mestieri, lo stile è un fatto decisivo». Heinrich Böll

«Nessuna cosa maggiormente dimostra la grandezza e la potenza dell’umano intelletto, nè l’altezza e nobiltà dell’uomo, che il poter l’uomo conoscere e fortemente sentire la sua piccolezza». Giacomo Leopardi

«Niente è più facile che parlare». Terenzio

«Noi siamo quello che pensiamo». Buddha

«Non aspettare il momento opportuno: crealo». George Bernard Shaw

«Non c’è mai una seconda occasione per fare una buona impressione la prima volta». Oscar Wilde

«Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore». Albert Einstein

«Non cercare di fare una cosa a meno che tu non sia sicuro di te stesso, ma non abbandonarla solo perché qualcun altro non ha fiducia in te». Stewart White

«Non è la più forte delle specie che sopravvive, né la più intelligente, ma quella più reattiva ai cambiamenti». Charles Darwin

«Non è nato per la gloria chi non conosce il valore del tempo». Vauvenargues

«Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare». Seneca

«Non ho nulla di nuovo da insegnare al mondo. La verità e la non violenza sono antiche come le montagne». Gandhi

«Non inducete i ragazzi ad apprendere con la violenza e la severità, ma guidateli invece per mezzo di ciò che li diverte». Platone

«Non perdere tempo a piangere il tempo perduto». Proverbio

«Non si è mai fatto nulla di grande senza entusiasmo». Ralph Emerson

«Non si può insegnare niente ad un uomo. Si può solo aiutarlo a scoprire ciò che ha già dentro di sé». Galileo Galilei

«Non smettiamo di giocare perchè diventiamo vecchi, diventiamo vecchi perchè smettiamo di giocare». Anonimo

«Nulla è più inutile, per un uomo saggio, nulla dovrebbe infastidirlo maggiormente del dedicare ad inezie e a questioni inutili più tempo di quanto ne meritino». Platone

«Ogni uomo pensa che tutti gli uomini sono mortali, tranne lui». Edward Young

«Parlare è dote di molti, tacere è virtù di pochi, ma ascoltare è dono di pochissimi». Fichte

«Parlare oscuramente lo sa fare ognuno, ma chiaro pochissimi». Galileo Galilei

«Parte del tempo ce lo strappano di mano, parte ce lo sottraggono e parte scivola via senza che ce ne accorgiamo». Seneca

«Pensa da uomo d’azione e agisci da uomo di pensiero». Henri Louis Bergson

«Pensare come i meno, parlare come i più». Baltasar Graciàn

«Pensate da uomini saggi, ma parlate come la gente comune». Aristotele

«Per essere felici bisognerebbe vivere. Ma vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste e nulla più». Oscar Wilde

«Per farsi capire dalle persone bisogna prima di tutto parlare ai loro occhi». Napoleone

«Per tutta la vita bisogna imparare a vivere». Seneca

«Pianificate il vostro lavoro e lavorate secondo i vostri piani». Henry Fayol

«Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande». Naguib Mahfuz

«Presta a tutti il tuo orecchio, a pochi la tua voce». William Shakespeare

«Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla». Martin Luther King

«Quando costruisci un team, cerca sempre quelli che amano vincere. Se non riesci a trovarli, allora cerca quelli che odiano perdere». Ross Perot

«Quando una cosa è detta a due persone diverse, occorre dirla in due modi diversi». André Gide

«Quelli che impiegano male il loro tempo sono i primi a lamentarsi che passi troppo in fretta». Jean de La Bruyère

«Quelli che si innamorano di pratica senza scienza, son come il nocchiere, ch’entra in un navilio senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada. Sempre la pratica deve essere edificata sopra la bona teorica». Leonardo da Vinci

«Se c’è un modo di far meglio, trovalo». Thomas Alva Edison

«Se di una cosa non si sa parlare, bisogna stare zitti». Ludwig Borne

«Se perdi un’ora al mattino, la cercherai tutto il giorno». Lord Chesterfield

«Se prima di tutto potessimo sapere dove siamo e dove stiamo andando, potremmo meglio decidere cosa fare e come farlo». Abraham Lincoln

«Se uno avanza fiducioso in direzione dei suoi sogni, e si sforza di vivere la propria vita come l'ha immaginata, incontrerà un successo inatteso in situazioni normali». Henry David Thoreau

«Se vuoi che la gente pensi bene di te, non parlare bene di te stesso». Blaise Pascal

«Se vuoi essere felice per un giorno dai una festa; per due settimane, fai un viaggio; per un anno, fai un giardino; per la vita, trova uno scopo degno». Frank Tibolt

«Si può apprendere un'arte solo nelle botteghe di coloro che con quella si guadagnano la vita». Samuel Butler

«Si volge ad attendere il futuro solo chi non sa vivere il presente». Seneca

«Sii avido di ascoltare e non di parlare». Cleobulo

«Sognate e mirate sempre più in alto di quello che ritenete alla vostra portata. Non cercate solo di superare i vostri contemporanei o i vostri predecessori. Cercate, piuttosto, di superare voi stessi». William Faulkner

«Solo una persona può decidere il mio destino, e quella persona sono io». Orson Welles

«Tieni presente che la tua ferma convinzione di riuscire è più importante di qualsiasi altra cosa». Abraham Lincoln

«Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà». Bernardo Di Clairvaux

«Un consulente è una persona che prende in prestito il tuo orologio, ti dice che ora è, si mette in tasca l'orologio e ti manda il conto». Anonimo

Un giorno, mentre cammina per la strada, una donna manager di successo Responsabile delle Risorse Umane, viene tragicamente investita da un camion e muore. La sua anima arriva in paradiso e incontra al cancello San Pietro in persona. "Benvenuta in Paradiso" dice San Pietro. "Prima che tu ti sistemi, però, sembra che ci sia un problema. Vedi, abbastanza stranamente, mai nessun manager è arrivato qui e non siamo molto sicuri di cosa fare con te". Nessun problema, fammi entrare" dice la donna. "Beh, mi piacerebbe, ma ho ordini dall'alto. Quello che faremo è di farti passare un giorno all'inferno e un giorno in paradiso e poi potrai scegliere dove passare l'eternità". "Di fatto, ho già deciso. Preferisco stare in Paradiso" dice la donna. "Mi spiace, abbiamo delle regole". E con questo San Pietro accompagna la manager all'ascensore e va giù, giù, giù all'Inferno. Le porte si aprono e si trova nel bel mezzo di un verde campo da golf. In lontananza c'è un country club e in piedi davanti a lei ci sono tutti i suoi amici - colleghi manager che avevano lavorato con lei, tutti vestiti in abito da sera e molto contenti. Corrono a salutarla, la baciano su entrambe le guance e ricordano i bei tempi. Giocano un'ottima partita a golf e poi la sera cenano insieme al country club con aragosta e caviale. Incontra anche il Diavolo, che di fatto è un tipo molto simpatico e si diverte molto raccontando barzellette e ballando. Si sta divertendo così tanto che, prima che se ne accorga, e già ora di andare. Tutti le stringono la mano e la salutano mentre sale sull'ascensore. L'ascensore va su, su, su e si riapre al cancello del Paradiso dove San Pietro la sta aspettando. "Adesso è ora di passare un giorno in Paradiso". Così la donna passa le successive 24 ore ciondolando tra le nuvole, suonando l'arpa e cantando. Si diverte molto e, prima che se ne accorga, le 24 ore scadono e San Pietro viene a prenderla. "Allora, hai passato un giorno all'Inferno e uno in Paradiso. Adesso devi scegliere la tua eternità". La donna riflette un attimo e poi risponde: "Beh, non l'avrei mai detto, voglio dire, il Paradiso è stato bellissimo, ma penso di essere stata meglio all'inferno". Così San Pietro la scorta fino all'ascensore e ancora va giu giu giu all'Inferno. Quando le porte dell'ascensore si aprono si trova in una vasta terra desolata ricoperta di sporco e rifiuti. Vede i suoi amici, vestiti di stracci, che stanno raccogliendo i rifiuti e mettendoli in sacchetti neri. Il Diavolo la raggiunge e le mette un braccio intorno al collo. "Non capisco" balbetta la donna. "Ieri ero qui e c'era un campo da golf e un country club e abbiamo mangiato aragosta e abbiamo danzato e ci siamo divertiti molto. Ora tutto quello che c'è è una terra desolata piena di rifiuti e tutti i miei amici sembrano dei miserabili". Il Diavolo la guarda e sorride. "Ieri ti stavamo assumendo. Oggi sei parte del personale". Anonimo

«Un giorno senza sorriso è un giorno perso». Charlie Chaplin

Un pastore stava pascolando il suo gregge di pecore, in un pascolo decisamente lontano e isolato quando all'improvviso vede avvicinarsi una BMW nuova fiammante che avanza lasciandosi dietro una nuvola di polvere. Il guidatore, un giovane in un elegante abito di Versace, scarpe Gucci, occhiali Ray Ban e cravatta Yves Saint Laurent rallenta, si sporge dal finestrino dell'auto e dice al pastore: "Se ti dico esattamente quante pecore hai nel tuo gregge, me ne regali una?" Il pastore guarda l'uomo, evidentemente uno yuppie, poi si volta verso il suo gregge e risponde con calma: "Certo, perché no?"
A questo punto lo yuppie posteggia l'auto, tira fuori il suo computer portatile e lo collega al suo cellulare. Si collega a Internet, naviga in una pagina della NASA, seleziona un sistema di navigazione satellitare GPS per avere un'esatta posizione di dove si trova e invia questi dati a un altro satellite NASA che scansiona l'area e ne fa una foto in risoluzione ultradefinita. Apre quindi un programma di foto digitale ed esporta l'immagine a un laboratorio di Amburgo in Germania che dopo pochi secondi gli spedisce una e-mail sul suo palmare confermando che l'immagine è stata elaborata e i dati sono stati completamente memorizzati. Tramite una connessione ODBC accede a un database MY-SQL e su un foglio di lavoro Excel con centinaia di formule complesse carica tutti i dati tramite e-mail con il suo Blackberry. Dopo pochi minuti riceve una risposta e alla fine stampa una relazione completa di 150 pagine, a colori, sulla sua nuovissima stampante laser iper-tecnologica e miniaturizzata, e rivolgendosi al pastore esclama: "Tu possiedi esattamente 1586 pecore". "Esatto. Bene, immagino che puoi prenderti la tua pecora a questo punto" dice il pastore e guarda il giovane scegliere un animale che si appresta poi a mettere nel baule dell'auto. Il pastore quindi aggiunge: "Ehi, se indovino che mestiere fai, mi restituisci la pecora?". Lo yuppie ci pensa su un attimo e dice: "Ok, perché no?" "Sei un consulente" dice il pastore. "Caspita, è vero - dice il giovane - come hai fatto a indovinare?" "Beh non c'è molto da indovinare, mi pare piuttosto evidente - dice il pastore - sei comparso senza che nessuno ti cercasse, vuoi essere pagato per una risposta che io già conosco a una domanda che nessuno ti ha fatto e non capisci nulla del mio lavoro. Ora restituiscimi il cane!" Anonimo

«Un pessimista vede la difficoltà in ogni opportunità; un ottimista vede l’opportunità in ogni difficoltà». Winston Churchill

«Un piano non ha valore alcuno, a meno che esso non degeneri in un lavoro». Peter Drucker

«Un uomo incapace di avere visioni non realizzerà mai una grande speranza né comincerà mai alcuna grande impresa». Thomas Woodrow Wilson

«Un uomo osserva un bambino che dopo aver costruito un bellissimo castello di sabbia inizia a distruggerlo. L’uomo è deluso perché pensa sia un gesto sconsiderato e folle. Il bambino invece è felice perché sta già pensando a costruirne uno più grande». Maurizio Sartor

«Un uomo saggio crea più occasioni di quante ne trova». Francesco Bacone

«Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo». Lao Tzu

«Una donna racconta alle sue amiche di avere avuto un’avventura con uno sconosciuto. L’unica cosa che sa con certezza è la sua professione. Le sue amiche gli chiedono come faccia ad esserne così sicura. La donna risponde - Fa certamente il consulente aziendale: ho dovuto fare tutto io…-». Anonimo

«Vassene il tempo e l’uom non se ne avvede». Dante Alighieri

«Volere è poco: bisogna desiderare ardentemente per raggiungere lo scopo». Ovidio

Esercizio: la tua citazione

Se nella prossima edizione di questo libro dovessi riportare al fianco di tanti illustri personaggi una sua citazione, cosa scriverebbe?

_________________________________________________________

_________________________________________________________

_________________________________________________________

Se conosce altre barzellette, citazioni e/o aneddoti sul mondo della formazione e consulenza aziendale me le invii tramite e-mail gianluca.gambirasio@olympos.it.

 

20

+

anni di esperienza

50

+

formatori

250

+

tipologie di corsi

500

+

aziende Clienti

7500

+

corsisti formati