L'intelligenza emotiva Visualizza ingrandito

Solo online

L'intelligenza emotiva

Articolo di approfondimento di almeno 15 pagine. File pdf.

Maggiori dettagli

Nessun punto fedeltà per questo prodotto.


8,00 € tasse escl.

Dettagli

Indice

Che cos’è l’Intelligenza emotiva pag. 3

Lavorare su se stessi pag. 8

“Strumenti” pag. 13

 

Sezione Uno CHE COS’E’ L’INTELLIGENZA EMOTIVA

Il concetto ha conquistato l'interesse del grande pubblico solo di recente, grazie ai best-seller di Daniel Goleman "Intelligenza emotiva" (Rizzoli 1995) e "Lavorare con Intelligenza Emotiva” (Rizzoli 1998), mentre prima era definita solo all’interno di un ristretto ambito di studi Ma che cos'è l'intelligenza emotiva? E' una miscela equilibrata di motivazione, empatia, logica e autocontrollo, che consente, imparando a comprendere i propri sentimenti e quelli degli altri, di sviluppare una grande capacità di adattamento e di convogliare adeguatamente le proprie emozioni, in modo da gestire costruttivamente ogni situazione e “sentirsi fondamentalmente bene” nel rapporto con se stessi e con il mondo. Il termine intelligenza emotiva utilizzato da Goleman si riferisce alla "capacità di riconoscere i nostri sentimenti e quelli degli altri, di motivare noi stessi, e di gestire positivamente le nostre emozioni, tanto interiormente, quanto nelle relazioni sociali". Sono abilità complementari ma differenti dall'intelligenza, ossia da quelle capacità meramente cognitive rilevate dal Q.I., che rappresenta l'indice generale delle facoltà cognitive. Tra queste abilità complementari rientrano ad esempio la capacità di motivare se stessi e di continuare a perseguire un obiettivo nonostante le frustrazioni; la capacità di controllare gli impulsi e rimandare la gratificazione; la capacità di modulare i propri stati d'animo evitando che la sofferenza ci impedisca di pensare; la capacità di essere empatici e di sperare. Più in generale, alla base dell'intelligenza emotiva ci sono due grosse competenze, caratterizzate rispettivamente da abilità specifiche. Nel suo secondo libro, “Lavorare con Intelligenza emotiva, Goleman focalizza l’attenzione sull’utilizzo, nei più svariati contesti lavorativi, delle abilità attinenti la sfera dell’Intelligenza emotiva. Tale auspicabile “utilizzo”, prelude allo svolgimento di eccellenti performance nel proprio campo professionale a cui sono legate, come effetto positivo, la soddisfazione del cliente – interno e finale – e quella personale.

Recensioni

Scrivi una recensione

L'intelligenza emotiva

L'intelligenza emotiva

Articolo di approfondimento di almeno 15 pagine. File pdf.