Intervista ad Andrea Cappello, professionista nell’utilizzo di LinkedIn®

Corso di formazione

Accedi online a tutti i materiali didattici dei corsi di formazione, ai videocorsi e/o partecipa ai corsi online.

Intervista ad Andrea Cappello, professionista nell’utilizzo di LinkedIn®

N. collegamenti LinkedIn®: 19.000
SSI LinkedIn®: 80
Indirizzo del tuo profilo LinkedIn®: https://www.LinkedIn®.com/in/andreacappello/
Indirizzo della pagina LinkedIn® azienda: https://www.LinkedIn®.com/company/studio-cappello/

 

Descrivi qualitativamente e/o quantitativamente i risultati commerciali da te ottenuti grazie a LinkedIn®:


I risultati commerciali sono la conseguenza delle relazioni in relazione al network. Non ho mai utilizzato LinkedIn® per proporci a Clienti direttamente. Non lo farei mai. Utilizzo LinkedIn® in una logica di inbound marketing per generare interesse sia dei Clienti, sia di talenti. E generare contatti e leads caldi.
Personalmente quindi non uso LinkedIn® per cercare Clienti ma per innalzare la percezione di valore dello Studio. Anzi, tutti il marketing della mia azienda è incentrato su questo principio.
Se volessi utilizzarlo più “commercialmente” sarei più attivo, farei più post e articoli, risponderei a più commenti che ricevo e ai post degli altri. Gli dedicherei molto più tempo, almeno un’ora o più al giorno. Lo farei utilizzando le regole del persuasive copywriting e seguendo anche le regole dell’algoritmo di LinkedIn® sul quale abbiamo scritto un post aggiornato: https://www.searchadvertising.it/2019/06/algoritmo-di-likedin/
Il requisito principe che sta alla base del successo è però solo uno: le abilità nello storytelling. Senza questa si rischia solo di far danni.

Intervista ad Andrea Cappello, professionista nell’utilizzo di LinkedIn®

 

Da 5 (minimo) a 10 (massimo) tips (consigli pratici - operativi) per utilizzare LinkedIn® per acquisire nuovi Clienti:


1. Definisci chi sono i tuoi contatti / referenti che vuoi raggiungere e coi quali vuoi relazionarti e preoccupati di capire quali sono gli argomenti di loro interesse e quali invece quelli che potrebbero offuscare la tua immagine o profilo.
2. Genera valore nei contenuti che pubblichi e nei commenti che dai, un valore che fa emergere un pensiero critico verso fatti eventi cose, e non il copia/incolla che può generare buzz like condivisioni ma poco valore; e genera contenuti che faccian rilevare te o la tua azienda come un riferimento per alcune tematiche, problemi, esigenze. Meglio pochi, ma buoni.
3. Completa bene il profilo in relazione a quello che vuoi che la gente percepisca di te e/o della tua azienda, evidenza bene i punti di forza e le tue eccellenze, scrivi un riassunto breve ma efficace.
4. La foto deve essere ben fatta, pulita, senza occhiali da sole e non in costume o in montagna. Meglio che si veda bene il viso e che infonda sicurezza. Evitate foto creative (a meno che non siate un creativo) smorfie vestiti o espressioni anche simpatiche ma che spesso stridono con la serietà di chi fa business.
5. Limitati a contenuti business e non scivolare nel personale se non occasionalmente e solo se sai di essere gradito. Vedo molti parlare un po’ di tutto come se fossero su un social ricreativo. Normalmente non fanno altro che attrarre altri “perditempo” (rispetto agli obbiettivi di business) e allontanare i decision maker con cui magari fare business.
6. Se volete farvi conoscere dovete imparare a leggere anche cosa dicono gli altri e rispondere costruttivamente ai loro post.
7. Chiedete contatti solo con persone in target, e accettate contatti solo con persone in target. Avere tanti contatti poco in target avrà una ricaduta sui commenti che riceverete e sulle persone che attrarrete. Qui non vince chi ha più contatti quantitativamente parlando, ma qualitativamente.
8. Cerca di analizzare il feedback del tuo fare partendo dai dati che LinkedIn® offre in modo da calibrare e imparare ad utilizzare al meglio il social network.

Indica i principali errori da evitare nell’utilizzare LinkedIn® per acquisire nuovi Clienti:


1. Non importunare i contatti che non conosci personalmente con messaggi diretti di vendita o commerciali, per quello meglio utilizzi le funzioni apposite di LinkedIn® (a pagamento).
2. Avere un profilo troppo scarno di contenuti o troppo prolisso.
3. Non avere pazienza nella costruzione del network e non avere tempo per gestire le relazioni.
4. Pubblicare post promozionali (o soprattutto solo quelli).

20

+

anni di esperienza

50

+

formatori e consulenti aziendali senior

250

+

corsi in aula / online e team building a catalogo

500

+

aziende Clienti

15000

+

partecipanti