Il modellamento

montagne

Accedi online a tutti i materiali didattici dei corsi di formazione, ai videocorsi e/o partecipa ai corsi online.

Il modellamento

Il modellamento – “Modelling” nella letteratura anglosassone ed “Emprint Method” in quella americana – è una tecnica psicologica utilizzata nella Formazione e nel Coaching per lo sviluppo delle qualità personali riferite all’intelligenza emotiva e di alcune competenze manageriali fondamentali come ad esempio gestire le persone, presentare in pubblico, negoziare.

Nel lavoro, come anche in altri contesti, può capitare di incontrare/conoscere/frequentare persone che ci colpiscono per alcune loro qualità umane e/o professionali espresse in modo eccellente:

“Franco ha una formidabile capacità di aggregare tra loro persone culturalmente molto diverse”, oppure “Luisa possiede la straordinaria dote di tranquillizzare le persone anche nei momenti più drammatici”.

Fare modellamento significa trasformare un semplice e casuale apprezzamento in una vera e propria opportunità di apprendimento strutturato.

Nel momento in cui avvertiamo chiaramente la motivazione e l’interesse a “fare nostre” le qualità manifestate da Franco e/o da Luisa, possiamo dunque “modellarli”.

La logica di fondo della tecnica del modellamento trae spunto dalle seguenti riflessioni:

  1. Cosa fanno concretamente le persone di successo per avere successo?
  2. In che modo, in particolare, raggiungono i risultati?
  3. In che cosa specificatamente sono “diverse” dalle persone che non ottengono risultati?
  4. Qual è la differenza che fa la differenza?

Affermare ad esempio che un manager è “bravo” nella gestione delle persone ed un altro no oppure sostenere che un insegnate “è portato” a fare il suo mestiere ed un altro no serve a poco in termini di comprensione delle capacità e della valutazione della prestazione.

Il valore aggiunto si crea quando invece osserviamo cosa quella persona fa nello specifico– in termini di azioni e comportamenti – per ottenere risultati per poi provare successivamente a “riprodurre”, con il nostro stile ed il nostro modo di essere, le abilità chiave sottese ai comportamenti della persona-modello.

E’ opportuno precisare, tuttavia, che modellamento non significa affatto imitazione.

Ad esempio:
ci sono due tavoli sui quali sono disposti gli stessi ingredienti e strumenti per fare una torta.

Ad un tavolo opera un bravo pasticcere, all’ altro lavoro io, mediocre pasticcere.

A parità di dotazioni di base, cos’è che fa la differenza in termini di risultato?

Le abilità nel dosare e amalgamare gli ingredienti, nell’utilizzare il forno e nel calcolare esattamente i tempi per ogni operazione.

Modellare il bravo pasticcere non significa necessariamente creare la stessa identica torta ma realizzarne una diversa che sia almeno commestibile, attraverso il riprodurre le azioni ed i comportamenti del mio modello di riferimento.

Con il tempo, attraverso l’esercizio sistematico – fondamentale se voglio diventare un pasticcere eccellente – perfezionerò il mio specifico prodotto che ad un certo punto diverrà una vera e propria squisitezza.

Il modellamento

 

Oltre a colleghi, amici, familiari e parenti possiamo naturalmente modellare anche qualsiasi altra figura di spessore che osserviamo sulla scena pubblica contemporanea come Attori, Presentatori, Professionisti, Giornalisti, Leader, Top Manager, Presidenti, Scienziati, Uomini di Cultura, Premi Nobel.

Anche personaggi esistiti nel passato o addirittura figure letterarie possono costituire modelli di eccellenza da poter prendere in considerazione: in questi casi, la tecnica del modellamento non si applica con modalità “live” ma prevede la variante dello “studio ragionato” di biografie, libri, film, documentari, interviste di repertorio.

Diventare abili nel modellamento significa acquisire il grande vantaggio di accedere ad un vasto repertorio di competenze in maniera molto più rapida, diretta ed efficace rispetto alla tradizionale frequenza di corsi di formazione e/o alla sola esperienza sul campo.

“Se ho visto così lontano, è perché sono salito sulle spalle di giganti”, disse una volta Newton.

Questo è il principio filosofico del modellamento, ma attenzione a dove mettete i piedi: se li poggiate sulla testa del collega bravo, la storia prende già un’altra piega!

APPLICARE LA TECNICA: I PASSAGGI CHIAVE

Esempio di risorsa/competenza da modellare: Umorismo nella gestione delle riunioni

  1. Individuare il “modello di eccellenza” rispetto alla risorsa che si desidera sviluppare:
    “Ogni volta Gianluca mi sorprende per la sua capacità di condurre le riunioni in modo
    simpatico e nello stesso tempo efficace. Mi piacerebbe proprio essere come lui!”
  1. Osservare comportamenti e ascoltare le modalità linguistiche del “modello” mentre utilizza/applica efficacemente la risorsa/competenza.
    Dialogare successivamente con la persona per acquisire informazioni sulle sue idee, opinioni e suggerimenti in merito.
    Se il modello è disponibile, gli si può chiedere anche di farci da “coach” per il tempo necessario allo sviluppo della competenza.
  1. Estrapolare tutti gli “elementi di successo della performance”, ossia identificare con precisione:
    - Cosa fa e come lo fa
    - Il linguaggio verbale e non verbale
    - Tecniche di animazione e gestione di una riunione
    - Il racconto di storie, aneddoti, metafore nei modi e nei momenti “giusti”
    - La capacità di far leva anche sull’umorismo di qualcuno all’interno del gruppo
    - La capacità di sentire gli umori del suo team e scegliere le battute
    - Un appropriato mix di formalità ed informalità nello stile di conduzione
    - La capacità di recuperare il gruppo dopo le risate per ricondurlo verso all’obiettivo
  1. Scegliere gli elementi che possono essere innestati nel proprio stile di comunicazione e gestione, senza provocare “crisi di rigetto psicologico”: se valuto che, nonostante gli sforzi, sono proprio incapace di raccontare una barzelletta, mi focalizzo su altri elementi più riproducibili rispetto al mio modo di esser
  2. Allenarsi a metterli in pratica in ogni occasione utile

20

+

anni di esperienza

50

+

formatori e consulenti aziendali senior

250

+

corsi in aula / online e team building a catalogo

500

+

aziende Clienti

15000

+

partecipanti