Team building basket: andiamo a canestro

montagne

Il basket come mezzo di lavoro per il team building

Il basket è uno sport di squadra dove per vincere non ci si può affidare alle sole individualità. Si vince di squadra e soprattutto comunicando tra giocatori e tra allenatore e giocatori. Nello basket professionistico l'obiettivo è il risultato. Per squadre di vertice vincere il titolo, per squadre di media fascia raggiungere il play-off, per squadre non forti raggiungere la salvezza, mantenendo la categoria in cui si compete.

Perchè vincere nel basket come in azienda?

Nel basket come in azienda la cosa più importante è raggiungere il risultato.

Raggiungere un risultato, qualunque esso sia, significa vincere. Solo partecipare è un lusso per gente che ha tempo da perdere e scarse qualità. Bisogna fare di tutto per vincere, bisogna fare il massimo per vincere.
La gente nello sport spesse volte commenta una sconfitta dicendo "Abbiamo perso però abbiamo giocato bene, abbiamo fatto una buona partita".

Una buona partita è buona solo se tu hai vinto. Il giocare bene è semplicemente una scusa.

Chi vince festeggia, chi perde spiega.

Non sempre si vince, i tuoi avversari possono essere più forti di te, ma devono essere più forti di te e lo devono dimostrare. Se hai fatto il massimo ogni risultato andrà bene, se hai fatto il massimo molte volte vincerai.

Quando parliamo del concetto "vincere" dobbiamo anche considerare la figura di chi conduce, gestisce una squadra, l'allenatore.
E' sbagliato pensare che la priorità per un allenatore sia solo ed esclusivamente quella del dover vincere. C'è un passaggio molto importante e significativo nel compito di un allenatore, creare una mentalità.
Un allenatore non è semplicemente colui che arma il braccio, ma insegna ad armare il braccio. Ciò prevede che gli altri, attraverso l'insegnamento, possano poi andare avanti autonomamente. Quando un allenatore lascia una squadra, è molto più importante verificare ciò che ha creato a prescindere dalle vittorie.

Team building e basket: perchè?

  • Provare a giocare a basket per capire cosa significa essere una squadra.
  • Provare a giocare a basket per cercare di gestire una palla che va dove vuole.
  • Provare giocare a basket cercando una strategia per vincere una staffetta di tiro o di palleggio.
  • Provare giocare a basket facendo un bel passaggio che possa mandare a canestro un nostro compagno.
  • Provare giocare a basket per fare qualcosa di diverso, per dimostrare che abbiamo il coraggio di provare qualcosa di nuovo, per lanciare una sfida a noi stessi, per vincere qualche nostra paura, per divertirsi insieme.

Il gioco di squadra conviene a tutti, ai forti, ai deboli, ai più bravi e ai meno bravi.

Il gioco di squadra fà vincere.
Giocando insieme,facendo gioco di squadra, per esempio possiamo capire che le difficoltà sono cose normali della vita . Le difficoltà , i momenti duri, i fallimenti dobbiamo considerarli punti di partenza, dobbiamo andare al di là della negatività che rappresentano. Dalla difficoltà dobbiamo trovare lo stimolo, la voglia di fare qualcosa , la reazione, la ripartenza per raggiungere un risultato.
Sapere che, se facciamo qualcosa insieme, sarà più facile raggiungere un risultato, piuttosto che agire da soli con dispersione di energie e scarse soddisfazioni.

Perchè il team building e cosa significa team building?
"Tu puoi avere un insieme di giocatori formidabili, ma se non giocano insieme, la tua squadra non varrà niente"
Il team building è una metodologia che aiuta a migliorare ed incrementare l'efficienza di una squadra o di un gruppo di lavoro, la soddisfazione personale dei componenti di una squadra o di un gruppo di lavoro, la coesione tra i componenti di una squadra o gruppo di lavoro.
Il team building è un mezzo efficace per ottenere successi, un cammino da sviluppare con particolare attenzione.
Nello sport, nelle aziende i gruppi di lavoro sono composti da diverse persone, con diverse abilità, necessità ,aspettative, obbiettivi. Ai fini di un risultato in un lavoro comune non possiamo prescindere dalle caratteristiche delle persone, dalle relazioni interpersonali, dalla cooperazione nella definizione di un ruolo per ogni componente della squadra o gruppo di lavoro.
"Non chiederti cosa i tuoi compagni devono fare per te, ma chiediti cosa tu puoi fare per loro"

L'inizio di un lavoro di team building con un gruppo di persone non può prescindere dal chiarirci cosa significa essere una squadra.
A volte si pensa che per fare gruppo, per essere una squadra non si può prescindere dall'amicizia. Questo può favorire, aiutare, ma non scordiamoci che una squadra è formata da un gruppo di persone che devono lavorare insieme e il loro successo dipende quasi esclusivamente dalle relazioni interpersonali tra i componenti del gruppo. Questo è il punto da cui dobbiamo partire.

In un percorso di team building i passaggio fondamentali sono:

  • Comunicazione
  • Fiducia e dipendenza dalle persone che lavorano con noi
  • Cooperazione di squadra
  • Attenzione e concentrazione
  • Fiducia nel voler cambiare
  • Coraggio
  • Sostegno
  • Rispetto

Olympos organizza team building con il basket avvalendosi dell'esperienza e della collaborazione di Fabio Fossati.

20

+

anni di esperienza

50

+

formatori

250

+

tipologie di corsi

500

+

aziende Clienti

7500

+

corsisti formati